Per conseguire l'Attestato di Esperto certificato

Istruzioni pratiche (come, quando, quanto e con chi farlo)

1. Acquisire la disponibilità come relatore di un docente dei corsi (o proporre il nome di un possibile relatore esterno) e stilare sotto la sua guida una bozza di progetto.

2. Una volta messa a punto la bozza, compilare il modulo 1 e inviarlo via email al relatore insieme all’autorizzazione della struttura didattica (privata o pubblica) presso la quale si intende svolgere il progetto e ad una copia della bozza di progetto. La email verrà inoltrata entro 7 gg dal relatore alla segreteria, confermando così la propria approvazione del progetto.

3. Svolgere il progetto con l’assistenza in itinere del relatore: scrivere la tesi, condurre l’esperienza didattica e documentarla audio/visivamente.

4. Giunti in prossimità della conclusione del lavoro compilare ed inviare via email al relatore il modulo 2 (domanda di ammissione alla sessione di esame) e il modulo 3 (autocertificazione requisiti musicali) congiuntamente alla ricevuta di pagamento della I tranche dei diritti di segreteria (€ 85,00). Il relatore inoltra la email alla segreteria .

5. La segreteria, non appena avrà ricevuto un numero sufficiente di domande per la composizione di una sessione, comunicherà al candidato la data della discussione della tesi.

6. Improrogabilmente, al massimo entro un mese prima della data della discussione della tesi inviare tramite posta le 3 copie cartacee della tesi e le 3 copie del DVD congiuntamente alla ricevuta di pagamento della II tranche dei diritti di segreteria (€ 85,00).

N.B. in nessun caso potrà essere accettata un’esperienza didattica tenutasi prima dell’approvazione del relatore.

COSA BISOGNA FARE

  • Conduzione di un’esperienza didattica di almeno 52 ore (2)
  • Presentazione di una tesi conclusiva (3)
  • Esame finale (4)

Moduli e modelli da scaricare

(1) Elenco autocertificazioni minime ammesse per l’attestato di esperto certificato:
– Compimento inferiore strumento o canto corsi studi vecchio ordinamento
– Tre anni di frequenza presso una scuola di musica con corsi di strumento o canto, teoria e musica insieme
– Compimento del secondo blocco (B) dei corsi strumento o di canto pre-accademici (nuovo ordinamento)
– Iscrizione al Triennio di strumento o canto (nuovo ordinamento)
– eventuali studi privati certificati da sottoporre a valutazione

(2) Conduzione di un’esperienza didattica di almeno 52 ore, ispirata alla metodologia e didattica dell’Orff Schulwerk, svolta unitariamente o anche in diversi contesti scolastici o extrascolastici scelti autonomamente nel proprio territorio. Le varie fasi di osservazione del contesto specifico, nonché di progettazione, conduzione e verifica dell’esperienza dovranno avvalersi di un rapporto periodico e regolare di consulenza e supervisione, prevalentemente per via telematica, con uno dei docenti OSI. L’esperienza didattica va svolta sulla base di una proposta/programma che va presentata per il dovuto nulla-osta ai docenti del Corso, con sufficiente anticipo rispetto all’inizio previsto dell’attività. La proposta deve contenere l’indicazione della Sede di svolgimento e il preventivo benestare del relativo Dirigente.

(3) Presentazione di una tesi conclusiva, che includa la presentazione metodologica dell’esperienza didattica svolta, riflessioni ed approfondimenti sugli ambiti di intervento e gli aspetti problematici affrontati e, in allegato, la cronistoria ragionata dei vari incontri condotti. La tesi dovrà essere corredata da una video documentazione sintetica.
FORMATI E ENTITÀ DELLA TESI – Testo in formato Word, da 1600 a 1800 caratteri per pagina, per non meno di 16 e non più di 40 pagine complessive, incluse illustrazioni e foto.
– Abstract fra 30 e 60 righe
– Supporto audiovisivo su DVD tra i 15 e i 30 minuti. Tutto il predetto materiale dovrà essere inviato alla segreteria della Scuola Donna Olimpia in tre (3) copie. La data di esame cadrà entro i 60 giorni successivi all’arrivo del materiale e verrà fissata di comune accordo col candidato.

(4) L’ esame conclusivo si terrà a Roma in data concordata tra la commissione e gli esaminati.

Per l’attestato di ESPERTO CERTIFICATO (con valutazione in centodecimi) viene rilasciato un attestato in cartoncino con la specifica di tutti i corsi e i seminari frequentati, nonché del percorso didattico supervisionato e della tesi. Gli esperti certificati ritenuti più meritevoli ad insindacabile giudizio della commissione di esame verrano inseriti nel sito Orff-Schulwerk Italiano.