Le funzioni della body music: dalla didattica alla performance

II Corso Nazionale diretto da Ciro Paduano

Musica dal e del corpo, body percussion, body music…tanti modi di dire la stessa cosa:

“il principio basilare dell’apprendimento musicale e del fare musica è il corpo”

Il corpo in movimento, il corpo in relazione con gli altri, l’esplorazione sonora, timbrica delle diverse parti, il far risuonare e vibrare il proprio corpo insieme a quello degli altri, il battito cardiaco, il flusso sanguigno e linfatico, il circuito nervoso e le trasmissioni sinaptiche…tutto questo ci fa scoprire una modalità tanto antica quanto attuale che è quella di imparare, di apprendere gli elementi del linguaggio musicale in maniera diretta senza filtri preconcettuali o passaggi cognitivi (limitanti almeno nella fase iniziale). Vivere in prima persona e in maniera diretta le attività attraverso la voce, il corpo e il movimento prepara il sistema psicomotorio e neuromotorio ad affrontare quelli che sono i presupposti della competenza tecnico musicale sullo strumento (manualità fine) e allo stesso tempo rende i movimenti fluidi allentando tensioni e contratture muscolari agendo anche sulla consapevolezza corporea e quindi sulla corretta gestione delle diverse parti del corpo anche in attività di coordinazione e indipendenza.

Il corso ha due argini: la didattica e la performance. Tra questi due riferimenti, ognuno potrà collocare la propria esperienza sia nel percorso di formazione didattica e pedagogica e all’interno del proprio percorso di formazione costruire il proprio itinerario di possibili performance sia con i propri allievi sia con formazioni di professionisti.

Il percorso di studio e di progettazione è pensato per creare un’offerta didattica organica e strutturata che contenga attività, spunti, considerazioni e esercizi sulla body music per:

docenti, educatori, insegnanti di strumento, insegnanti della Scuola Secondaria di primo grado, insegnanti della scuola Primaria:

Il per-corso è pensato sviluppato in tre livelli di seminari. Essi vanno intesi come fasi linearmente successive di apprendimento delle tecniche della body percussione quindi della musica, seguendo un sentiero all’insegna della gradualità dal semplice al complesso.

Tutti quelli che hanno già frequentato un solo seminario “Musica dal corpo” con Ciro Paduano dall’anno scolastico 2008/09 in poi possono accedere al secondo livello. Chi invece ha frequentato due seminari “Musica dal corpo” (primo e secondo livello) dall’anno scolastico 2008/09 in poi, può accedere direttamente al terzo livello. Verranno valutate le situazione nelle quali i corsisti abbiano frequentato corsi di body music con altri professionisti del settore.

Il corso è riconosciuto per 30 ore seminariali ai fini del compimento dei percorsi di formazione dell’OSI – Orff-Schulwerk Italiano.

10 ore di corso più 2 ore: spettacolo e mini conferenza

Uno spettacolo di body music (“MusicaMaestre”) di insegnanti di scuola dell’Infanzia e scuola Primaria) e poi …le maestre rispondono: i corsisti possono rivolgere alle maestre domande sulla didattica della body percussion e/o sulla loro esperienza in classe.

Il primo livello presenta attività premusicali e musicali inerenti la materia: attraverso il gioco si preparano e si allenano le competenze psicomotorie necessarie per poter affrontare successivamente lo studio dal punto di vista tecnico, proponendo soluzioni che favoriscano la naturalità e serenità del processo di apprendimento; vengono presentate prime tecniche base della materia: per gradi crescenti di complessità si susseguono diversi esercizi, attività e brani musicali. Si ottengono risultati che sono già musica in sé e, allo stesso tempo, creano diversi elementi di possibili performance. Le attività comprendono giochi e esercizi sull’esplorazione e conoscenza delle sonorità del corpo sul potenziamento della coordinazione motoria, della capacità di sincronizzazione e dell’ascolto e della propriocezione.

Si proporranno attività su: gesti suono e body music, voce e body music, il movimento, i piani spaziali e la body music; ostinati di body music all’unisono e in sovrapposizione; prime forme di scrittura e lettura di codici grafici in relazione ai suoni del corpo; prime forme di composizione elementare di ostinati e/o brani di gesti suono e body music; accenni al sistema dei blocchi ritmici del 3 5 7 9 cellulare;

E infine ci saranno degli spazi di riflessioni psico-pedagogiche sulla possibile applicazione della tecnica nei diversi ordini e gradi della Scuola, scoprire i possibili adeguamenti in relazione all’età e ai contesti socio-culturali.

10 ore di corso più 2 ore di mini conferenza in presenza con Matteo Muratori:

“Spunti e riflessioni sulle potenzialità (e le responsabilità) di una buona conduzione grazie alle soluzioni offerte dalla body music, con focus specifico sulla dimensione della socialità indagata in un’ottica interdisciplinare”.

Il secondo livello parte dal presupposto di aver consolidato negli allievi tutte le caratteristiche delle attività premusicali e musicali necessarie per poter continuare il percorso iniziato. Fermo restando un’attenzione ai processi didattici, all’impianto psicopedagogico e alle dinamiche relazionali di gruppo, il corso prosegue verso lo studio delle diverse tecniche della disciplina. Vengono presentati: Il sistema dei blocchi ritmici del 3 5 7 9 in forma cellulare e alcune delle sue elaborazioni, alcuni ostinati ritmici in sovrapposizione tratti dalle elaborazioni del 3 5 7 9 cellulare, le cellule ritmiche del 3 5 7 9 cellulare e i generi musicali (blues, rock, swing, afro, latino); elementi e strategie per il passaggio dalle body music agli strumenti ritmico melodici dello strumentario Orff. Si presentano brani di body music, voce, strumentario e movimento estratti dal percorso precedente e da quello in atto per iniziare a procedere verso semplici performance.

Verrà stimolato il processo di composizione elementare attraverso il lavoro di gruppo e verrà presentato il codice di scrittura convenzionale della body music. Già questo livello vedrà la presenza di Riccardo Pinotti che in alcuni momenti affiancherà Ciro Paduano nella presentazione dei brani che saranno oggetto di studio per il livello successivo.

Infine ci sarà il momento della riflessione sulla possibilità di creare un percorso didattico nella scuola con la body music e la consapevolezza dell’efficacia di questa modalità didattica e espressiva ai fini di uno sviluppo e di una crescita personale (tecnico musicale, espressiva, emotiva).

Verranno consegnati brani che gli allievi devono studiare nel tempo che intercorre tra il secondo e il terzo livello.

10 ore di corso + 1 ora di performance
2 ore di mini conferenza in presenza con Matteo Muratori:

“Potenzialità inclusive della body music: dalla lettura di sé stessi alla lettura dell’altro, passando per quella dei contesti. Indagine sulle consapevolezze richieste o auspicabili per declinare in modo efficace per tutti gli opportuni elementi didattici”.

Questo livello (in teoria) dovrebbe trovare gli allievi pronti ad approfondire la tecnica specifica delle body percussion. Questo incontro vede la presenza di Riccardo Pinotti in codocenza con Ciro Paduano per organizzare insieme un lavoro di approfondimento sulla tecnica della body music nei diversi generi musicali e organizzare i materiali presentati nel seminario in corso e quelli studiati e presentati nei precedenti livelli in una forma che preannuncia quella che sarà la performance di fine corso. Verranno presentati dei nuovi materiali:

Il sistema dei blocchi ritmici del 3 5 7 9 impulsivo e sue elaborazioni (Keith Terry);

ostinati in sovrapposizione tratti dalle elaborazioni del 3 5 7 9 impulsivo; body music nei tempi dispari e nei tempi composti. brani di body music, voce, oggetti di uso quotidiano; teatralizzazione di attività e brani di body music e movimento, integrazione tra strumenti d’arte, oggetti, strumentario didattico e body music; invenzione di performance musicali con body music, strumenti d’arte, oggetti, voce e azione scenica;

Riflessioni sulla possibilità di creare un gruppo spettacolo nella scuola con la body music, funzioni ruoli ed efficacia della performance. Riflessione sull’importanza di una programmazione didattica che tenga conto della relazione tra percorso e prodotto.

DOCENTI

null

scarica il CV

CIRO PADUANO

Formatore - esperto di body percussion
null

MATTEO MURATORI

Educatore, pedagogista, insegnante di scuola primaria
null

RICCARDO PINOTTI

Percussionista, educatore, esperto di body percussion

Calendario

I Livello 13/14 febbraio

  • Il sabato dalle 15.30 alle 20.00
  • la domenica dalle 9.00 alle 16.30
  • Ore 13.30 del sabato Spettacolo Musica Maestre e incontro con le insegnanti

Sede Teatro Villa Pamphilj

II livello 13/14 marzo

  • Il sabato dalle 15.30 alle 20.00
  • la domenica dalle 9.00 alle 16.30
  • Ore 13.30 del sabato miniconferenza con Matteo Muratori

Sede Teatro Villa Pamphilj

III livello 17/18 aprile

  • Il sabato dalle 15.30 alle 20.00
  • la domenica dalle 9.00 alle 16.30
  • Spettacolo corsisti ore 17.00
  • Ore 13.30 del sabato miniconferenza con Matteo Muratori
  • Ore 17.00 della domenica Spettacolo dei corsisti

Sede Casa Acli

Sedi dei corsi

Teatro Villa Pamphili
Largo 3 Giugno 1849, Angolo Via di San Pancrazio
(ingresso Arco dei Quattro Venti)

Per vedere la mappa clicca qui.
Come raggiungere la sede? clicca qui.

CasAcli – Casa per Ferie
Vicolo del Conte, 2 – 00148 Roma
Telefono: 06 89325900
Email: casacliroma@gmail.comhttp://www.casacli.it/it/

Come raggiungere la sede? clicca qui.

  • I livello

€ 120,00

  • II livello

€ 120,00

  • III livello

€ 120,00

  • Tutto il corso

€ 310,00

Cosa c’è da sapere

Per partecipare al corso bisogna essere associati all’Osi ORFF-Schulwerk italiano per il 2020/2021.
L’iscrizione è di € 15,00 e va versata a inizio corso (non tramite bonifico). Chi è già iscritto dovrà presentare il proprio codice associativo.

Il corso è riconosciuto per 30 ore seminariali ai fini del compimento dei percorsi di formazione dell’Osi ORFF-Schulwerk italiano.

Per Iscriversi

Per iscriversi al Corso è necessario versare il costo del corso e compilare, appena possibile, il modulo d’iscrizione a cui si accede cliccando sul pulsante in fondo a questa pagina. Il saldo dei corsi (il restante 50%) va effettuato entro il primo giorno di corso.

I corsi sono a numero chiuso. Le iscrizioni vengono accettate secondo l’ordine cronologico di versamento della quota d’iscrizione fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti. Per sapere se sono ancora disponibili i posti è sufficiente controllare nel modulo di iscrizione se è ancora possibile selezionare il corso desiderato.

Il pagamento può essere effettuato nei seguenti due modi:

  1. Tramite bonifico bancario sul conto intestato alla Scuola Popolare di Musica Donna Olimpia
    INTESA SANPAOLO – IBAN IT72 A030 6909 6061 0000 0000 403
    N.B. È necessario specificare nella causale per quale corso o seminario si effettua il bonifico e se si tratta della quota d’iscrizione o del saldo.
  2. Contanti o Bancomat direttamente alla segreteria della Scuola. Non è possibile pagare l’iscrizione tramite vaglia o altri mezzi.

Recesso

Chi per qualsiasi motivo, dopo essersi iscritto e aver pagato la quota, rinunciasse a partecipare ai corsi o ai seminari può recedere dall’iscrizione e riavere parzialmente o totalmente la cifra pagata secondo le seguenti modalità: leggi le modalità di recesso.

Sconti

Per gli iscritti ai corsi nazionali di aggiornamento – formazione 2020/2021 della Scuola Popolare di Musica Donna Olimpia viene applicato uno sconto del 20% sulla quota dei seminari svolti in sede centrale.
Tutte le quote sono comprensive dell’iscrizione ai corsi e dei costi per materiale e dispense ove previste.

Sconto del 15 % agli associati ANBIMA Associazione Nazionale delle Bande Italiane Musicali Autonome ai sensi del protocollo firmato il 26 Ottobre 2019

Indicare nella scheda il campo:  Banda o Coro di appartenenza

La Scuola Popolare di Musica Donna Olimpia è ente accreditato al MIUR dal giugno 2001 ai sensi del DM 177/2000 (Art 2 c4) e successiva Direttiva n. 90 del 1 dicembre 2003, oltre essere firmataria di un protocollo di intesa con la Direzione Generale del personale scolastico (7 febbraio 2013).
Di conseguenza, i fondi erogati con Carta del docente possono essere spesi per i corsi di formazione e aggiornamento organizzati dalla SPM Donna Olimpia.

Come utilizzare il buono docenti

PROCEDURA PER EMETTERE UN BUONO CON CARTA DOCENTE

1. Entrare sul sito carta docente con le proprie credenziali SPID
2. Cliccare su crea buono
3. Cliccare su Fisico
4. Cliccare su Formazione e aggiornamento
5. Cliccare su Corsi aggiornamento enti accreditati/qualificati ai sensi della direttiva 170/2016
6. digitare l’importo del buono
7. crea buono
8. stampare il buono e inviarlo in allegato per posta elettronica in PDF a amosvigna@donnaolimpia.it

NOTA MIUR   DPCM corte dei conti